top of page

15a edizione

Roma, 19-23 giugno 2024

[Palazzetto Mattei e Giardini di Villa Celimontana]

 

Orienti, orientarsi, dis/orientarsi

SocGeo_Logo_orizzontale_ets.png
Logo-cultura del viaggio.png
Progetto senza titolo (4).png

Festival della Letteratura di Viaggio

IL RACCONTO DEL MONDO, DI LUOGHI E CULTURE, VICINO E LONTANO

Letteratura, giornalismo, fotografia, tv, teatro, musica, fumetto

Geografie, antropologie, storie

Il tema/claim dell’edizione 2024 del Festival è “Orienti, orientarsi, dis/orientarsi”.

Perché evocano l’Oriente alcuni autori di cui celebriamo anniversari importanti (Marco Polo, Conrad, Terzani).

E perché di Asie varie tratteremo in modi diversi - dalle avventure immaginate da Salgari o disegnate da Pratt all’attualità di Paesi che cambiano - senza far mancare viaggi verso altre direzioni, rotte, vie. Andare e raccontare. Orientarsi: avere, cercare punti di riferimento nel procedere, bussole, mappe, indicazioni. E anche dis/orientarsi: lasciarsi uno scarto, un margine di libertà, per l’eventuale scelta di strade meno battute, un imprevisto, un possibile spaesamento.

è promosso da:

Logo Società Geografica Italiana

a cura di:

Logo Cultura del Viaggio
bottom of page