Festival della Letteratura di Viaggio

 

IX edizione
Roma, Villa Celimontana / 22 - 25 settembre 2016
Palazzetto Mattei e Giardini, Via della Navicella 12

 

Il Festival della Letteratura di Viaggio - promosso da Società Geografica Italiana - è dedicato al racconto del mondo attraverso diverse forme di narrazione del viaggio, di luoghi e culture: dalla letteratura propriamente detta alla geografia, dalla storia alla fotografia, dall’antropologia al disegno, dal giornalismo alla musica. Incontri, mostre, premi, laboratori, visite guidate, letture, performance, concerti.

 

Conduce Tommaso Giartosio, scrittore e conduttore radiofonico.

 

 

Per gli eventi contrassegnati da asterisco * è necessaria la prenotazione inviando una mail a bookingflv@gmail.com

 

 

 

 

 

 

PreFestival

 

Auditorium Parco della Musica, Roma
9 giugno - 18 settembre
L’Appia ritrovata. In cammino da Roma a Brindisi
di Paolo Rumiz e compagni


Mostra documentaria, fotografica e multimediale sulla prima grande via europea, percorsa a piedi a 2327 anni dall'inizio della sua costruzione, da Paolo Rumiz, scrittore e giornalista, Riccardo Carnovalini, fotografo e camminatore, Alessandro Scillitani, regista, e Irene Zambon, architetto. Accanto ai testi di Paolo Rumiz, fotografie di Riccardo Carnovalini integrate da un reportage del fotografo e giornalista Antonio Politano, realizzato per il National Geographic Italia, e filmati “on the road” di Alessandro Scillitani; immagini dei viaggi di Luigi Ottani sui confini dei migranti e dei sopralluoghi di Sante Cutecchia sulla Regina Viarum, musiche di Alfredo Lacosegliaz; apparato cartografico curato da Riccardo Carnovalini e Cesare Tarabocchia; materiale documentario degli Archivi della Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l'Area Archeologica di Roma - Capo di Bove e della Società Geografica Italiana. Una co-produzione di Società Geografica Italiana e Fondazione Musica per Roma, in collaborazione con La Repubblica e Giangiacomo Feltrinelli Editore. Con il sostegno di Montura e Generali. 


Finissage, 18 settembre, ore 17: passeggiata sull’Appia antica - da Capo di Bove a Villa dei Quintili – con Paolo Rumiz, in compagnia di Rita Paris, archeologa, e Giulio Cederna, giornalista. Consegna del simbolo dell’Appia a Rita Paris che lo ritirerà per conto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

 

 

Festival

 

Giovedì 22 settembre 2016

 

Palazzetto Mattei, ore 18
Viaggio intorno al mondo in cinque mostre

Inaugurazione delle mostre ("Azzorre, prime terre nell’Oceano", "La stanza giapponese", "Malta, l’ombelico del mare di mezzo", "Papua Niugini, sul confine selvaggio", "Basilicata, elogio del paesaggio, incanto, ispirazione") allestite nelle sale della sede di Società Geografica Italiana.
Visita guidata insieme al direttore artistico del Festival e ad alcuni autori e curatori delle esposizioni.

In collaborazione con Confturismo-Confcommercio.

 

Azzorre, prime terre nell’Oceano
Sala Lettura
Il paesaggio e la natura, la vita quotidiana e le genti. Villaggi, vallate, vulcani, liturgie, feste, campi, balene, tori. Mostra fotografica, documentaria, multimediale. Immagini, testi, libri, mappe e oggetti (provenienti da collezioni private e archivi di Società Geografica Italiana), multimedia (montaggio di video, foto, testi, sonori). Con materiali prodotti ad hoc, realizzati nel corso di un viaggio-workshop alle Azzorre da alcuni storytellers (fotografi, videomaker).
In  collaborazione con Visit Azores, Turismo de Portugal e TAP Portugal.

Fino al 30 settembre 2016.

 

La stanza giapponese
Sala L
Shogun, Sumo, Noh e cartoline. In occasione dei centocinquanta anni dall’inizio dei rapporti commerciali Italia-Giappone, mostra fotografica, documentaria con illustrazioni, fotografie, cartoline, testi: dal progetto Dallo Shogun al Papa - Messaggeri di una cultura lontana, nel quarto centenario della prima delegazione diplomatica ufficiale giapponese giunta in Europa; da La Via del Noh di Fabio Massimo Fioravanti, un viaggio fotografico alla scoperta di una delle forme d’arte più segrete della cultura nipponica; alcuni scatti contemporanei di Franco Lubrani; immagini in bianco e nero realizzate da Paolo Longo sul mondo del Sumo, antichissima forma di arte marziale nata come spettacolo per intrattenere gli dei della religione scintoista; dalla raccolta di cartoline giapponesi - 1909/1930 – donate al geografo Mario Fondi da Giorgio Castriota Scanderbeg, discendente dell’omonimo patriota albanese, e conservate nell’Archivio fotografico della Società Geografica Italiana. Nell’occasione, conferimento della medaglia d’oro alla yamatologa Prof.ssa Teresa Ciapparoni.

In collaborazione con la Fondazione Italia Giappone.

Fino al 30 settembre 2016.

 

Malta, l’ombelico del Mare di mezzo
Sala SBN
Storia, feste, natura, tradizioni, architetture. Un viaggio al centro del Mediterraneo, con scatti di Daniel Cilia, fotografo, e proiezione di immagini in movimento su luoghi e genti dell’isola.

In collaborazione con Malta Tourism Authority Italia.

Fino al 13 ottobre 2016.

 

Papua Niugini, sul confine selvaggio
Sala Mosaico
Papuasia, Nuova Guinea, Papua Niugini, accostando lo stile di vita dei popoli indigeni che vivono in quei luoghi da oltre 1000 anni, ritratti in occasione del Sing Sing Festival di Goroka. Mostra fotografica di Antonello Lanzellotto, con testimonianze dagli archivi di Società Geografica Italiana.

In collaborazione con Federazione del Turismo Organizzato e World Heritage/Uvet.

Fino al 30 settembre 2016.

 

Basilicata, elogio del paesaggio, incanto, ispirazione
Sala del Consiglio
Esposizione dedicata a Basilicata. Terra Acqua Fuoco e Cuore d’Argilla, con acquerelli di Fabrice Moireau, pittore.

In collaborazione con l’Agenzia di Promozione Territoriale Basilicata.

Fino al 30 settembre 2016.

 

Palazzetto Mattei, ore 18.30
Regione ospite, Basilicata: Il paese degli ulivi, del mal di luna, degli arcobaleni

Incontro dedicato al viaggio in Basilicata. Una conversazione a più voci, partendo dal volume contenente i materiali in mostra. Proiezione di estratti dal documentario Dalla Terra alla Luna a cura dell’Associazione Liberascienza, per raccontare la vita e le opere di alcuni studiosi (da Pitagora a Rocco Petrone) legati al territorio lucano. Con la partecipazione di Mariano Schiavone, Direttore Generale APT, di Simone Bozzato, geografo e docente Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Giuseppe Appella, storico dell'arte, Gabriele Scarcia, giornalista e critico letterario, Carlo Pastore, editore, Mara Salvatore, responsabile Liberascienza. In collaborazione con l’Agenzia di Promozione Territoriale Basilicata.


Palazzetto Mattei, ore 19.30
Paese ospite, Portogallo: Isole nell’Oceano
Mostrare e raccontare le Isole Azzorre - tra passato (vicino e lontano) e presente - rileggendo pagine di letteratura (da Donna di Porto Pim di Antonio Tabucchi a Il racconto dell’isola sconosciuta di Josè Saramago) e proiettando immagini di ricognizioni contemporanee. Con Paolo Di Paolo, scrittore, Franco Salvatori, presidente del Festival della Letteratura di Viaggio, Denis Strickner, blogger. Proiezione del multimedia Prime terre nell’Oceano realizzato da un gruppo di storytellers in viaggio nelle isole portoghesi. In  collaborazione con Visit Azores, Turismo de Portugal e TAP Portugal.

 

Palazzetto Mattei, ore 20.30

Paese ospite, Estonia: Il mito svelato, Ultima Thule a Saaremaa
Dal Mar Baltico al Mar Mediterraneo, sulle tracce di figure mitiche e luoghi leggendari, all’incrocio tra culture nordiche pre-indoeuropee ed echi della civiltà greco-latina. Un diario di viaggio del IV sec. a.C. per ricomporre i pezzi della storia degli Estii. Conversazione a partire da Hõbevalge (bianco argento) di Lennart Meri, intellettuale e politico estone. Con Mart Meri, filologo, Daniele Monticelli, semiologo e traduttore, Arnaldo Colasanti, scrittore e critico letterario, Syusy Blady, conduttrice televisiva, Antonello Folco Biagini, storico. Interventi di Silver Sepp, musicista. Con il patrocinio dell'Ambasciata d'Estonia a Roma e in collaborazione con l'Associazione Italia Estonia e il Centro Studi sull'Estonia e il Baltico.

 

 

Venerdì 23 settembre

 

Palazzetto Mattei, ore 18.30
Dialuoghi / Viaggio nei settant’anni della Repubblica Italiana
Fare storia anche attraverso letteratura e cinema, documenti d’archivio e inchieste giornalistiche, canzoni e arte. Dalla Liberazione a oggi, sguardi all’indietro sui ricordi e indagine sul passato. Incontro con Guido Crainz, storico, e Marco Damilano, giornalista. In collaborazione con Donzelli Editore.

Palazzetto Mattei, ore 19.30
Dialuoghi / Con gli occhi aperti
Dal litorale laziale fino a lontane mete d’Africa e America. Resoconti di viaggi filtrati attraverso la soggettività di chi li intraprende, perché ogni occhio (e autore) è un mondo nuovo. Venti scrittori, coordinati da Andrea Cortellessa, raccontano in un’antologia contemporanea venti luoghi diversi. Intervengono: Andrea Cortellessa, Antonella Anedda, Paolo Morelli, Emanuele Trevi, Sara Ventroni. In collaborazione con Exòrma Edizioni.

Palazzetto Mattei, ore 20.30
Dialuoghi / Qualcosa, là fuori
Capire la realtà attraverso i racconti? Un itinerario tra scienza e letteratura: dalla preistoria dei primi migranti all’epica degli esuli troiani, da Enea a Walter Benjamin, ai profughi climatici del prossimo futuro. Sta succedendo qualcosa, là fuori. Incontro con Giuseppe Cederna, attore e scrittore, e Bruno Arpaia, scrittore. In collaborazione con Guanda.

 

 

Sabato 24 settembre

Palazzetto Mattei, ore 10
Riflessi al centro del mare
Malta, il racconto di un’isola. Templi megalitici e cavalieri, Odisseo e Caravaggio, crociati e pescatori, fino alla designazione di Valletta Capitale Europea della Cultura 2018. Incontro con Vanessa Frazier, Ambasciatore di Malta in Italia, Claude Zammit Trevisan, direttore Malta Tourism Authority Italia, Massimo Savoia, direttore Noteinviaggio, Andreas M. Steiner, direttore editoriale di Archeo e Medioevo, Daniel Cilia, fotografo. In collaborazione con Malta Tourism Authority Italia.

 

Palazzetto Mattei, ore 11
Maratona / #InWebWeTravel (primo tempo)
Il racconto di una destinazione sul web. Con narratori a diverso titolo (giornalisti, scrittori, travel blogger), dedicato al resoconto di viaggio in rete: Matteo Pennacchi (Travel Massive), Francesca Di Pietro (TBNet), Fraintesa (www.fraintesa.it), Ada Occhiuzzi (Parco nazionale della Sila), Marco Lattanzi Antinori (Collaboratore Area Digital Italia.it). In collaborazione con Federazione del Turismo Organizzato e World Heritage/Uvet. Con la collaborazione del Parco nazionale della Sila e VisitCosenza.

Palazzetto Mattei, ore 12
Maratona / #InWebWeTravel (secondo tempo)
Il racconto di viaggio sul web. Con narratori a diverso titolo (giornalisti, scrittori, travel blogger), dedicato al resoconto di viaggio in rete: Giulia Raciti (www.giuliaraciti.com e www.viaggiare-low-cot.it), Angelo Zinna (www.exploremore.it), Marco Turini (Erodoto108), Francesco Conte (Termini Tv), Alberto Mattei (Nomadi Digitali). Consegna del Premio #InWebWeTravel 2016 – per il miglior racconto di luoghi e genti sul web – creato dal Festival. In collaborazione con Federazione del Turismo Organizzato e World Heritage/Uvet. Con la collaborazione del Parco nazionale della Sila e VisitCosenza.

Giardini di Villa Celimontana, ore 14
Tra letteratura e cronaca
Narrazioni di viaggi, di luoghi reali e immaginati (partendo da quelli lunari di Luciano e Cyrano de Bergerac fino a Calvino, passando per Omero e Swift), a cura di Gianluca Caporaso, scrittore. Interviene Gaia Ferrara, ciclista per passione e devozione, con il progetto "1200 km in bici per i Fantasmi di Portopalo" (dalla Puglia in Sicilia attraverso Basilicata e Calabria), in collaborazione con l’associazione Viandando e Libera, per chiedere il recupero del relitto del barcone affondato a Natale del 1996 con 300 migranti a bordo.

Palazzetto Mattei, ore 16
Sloways
Andar lenti, alla scoperta di luoghi e paesaggi. Dall’Appia Antica alle savane del Ciad, ai mari del Caribe e della Polinesia. Incontro con i narratori-viaggiatori Riccardo Carnovalini, Elena Dak, Elena Sacco. In collaborazione con Edizioni dei Cammini, Corbaccio, Chiarelettere.


Palazzetto Mattei, ore 17
Tra le sponde
Frontiere e viaggi della speranza. Storie di sofferenza, caos e indifferenza, tra le migliaia di esistenze travolte dalle onde del mare o spezzate dalla fatica del deserto e coloro che rimangono e vivono. Intervengono l’antropologo Marco Aime e i giornalisti-scrittori Alessandro Leogrande e Shady Hamadi. In collaborazione con Utet, Feltrinelli Editore, add editore.

Palazzetto Mattei, ore 18
Mediterraneo: molti mari, frontiera liquida
Storie dal Mare di mezzo, partendo dal volume Mediterraneo, edito da Lonely Planet. Con Donatella Bianchi, presidente WWF Italia e conduttrice tv, Carlotta Sami, portavoce per il Sud Europa dell’UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati). E la testimonianza dell’attivista per i diritti umani Nawal Soufi, premiata come Cittadina 2016 dal Parlamento Europeo, accompagnata dall’europarlamentare Silvia Costa, e da Luca Attanasio, giornalista, e Mohamed Keita, fotografo e rifugiato politico. A seguire, cerimonia per la consegna del Premio Società Geografica Italiana La Navicella d’Oro 2016 all’UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati) e a Pietro Bartolo, medico, protagonista del film documentario Fuocoammare di Gianfranco Rosi. Con la partecipazione di Giulio Vecchini, liutaio e costruttore della chitarra Bahr Alwasat (Mediterraneo), composta da pezzi di barconi dei migranti. Con il patrocinio della Camera dei Deputati.

Palazzetto Mattei, ore 19.30
Premio Kapuściński
Quinta edizione del “premio per il reportage” intitolato al giornalista e scrittore Ryszard Kapuściński. Con i premiati: i fotografi Letizia Battaglia e Massimo Sestini, per il reportage fotografico; il fumettista Zerocalcare, per il reportage a fumetti; il giornalista e conduttore Corrado Formigli, per il reportage televisivo; il giornalista e scrittore polacco Wojciech Tochman, per il reportage letterario. Intervengono Marco Cattaneo, direttore National Geographic Italia, e Zojka Kapuścińska, figlia del giornalista e scrittore polacco. In collaborazione con la famiglia Kapuściński, l’Istituto Polacco di Roma e Giangiacomo Feltrinelli Editore.

 

 

Domenica 25 settembre

 

Palazzetto Mattei, Giardini, ore 10-13
Laboratorio di scrittura e fotografia in viaggio

Giornata finale del laboratorio - a cura di Antonio Politano, fotografo e giornalista - con lettura e valutazione da parte di una giuria di addetti ai lavori dei materiali prodotti (immagini e testi) dai partecipanti. Consegna del Premio Laboratorio di scrittura e fotografia in viaggio, intitolato a Bruno Boschin, per il miglior progetto finale, in collaborazione con Round Robin Editrice. Evento riservato agli iscritti e aperto agli uditori.

Palazzetto Mattei, Giardini, ore 10-11
Geografia per famiglie

Storie, esplorazioni e giochi dedicati ai bambini e ai loro accompagnatori in Scopri il Lazio. Lungo Le strade dei pellegrini - promosso dalla Regione Lazio - della collana Le Divertimappe. Interverranno Flaminia Santarelli e Tatiana Marchisio della Regione Lazio,  l’illustratrice Serena Riglietti, art director della collana, Martina Forti, autrice della guida e autrice televisiva di Melevisione, e Armando Pizzuti, Martino lo gnomo postino di Melevisione. In collaborazione con l’Agenzia Regionale del Turismo del Lazio.

Palazzetto Mattei, ore 11
Maratona / Raccontami una storia (primo tempo)

Attraverso le immagini: con Luigi Ottani e Roberta Biagiarelli (Dal libro dell’esodo); Patrizia Giancotti (Filoxenìa. L’accoglienza tra i Greci di Calabria); Flore (Ricordi lontani. Scritti di Marguerite Duras); Stefano Martellos docente Università di Trieste, coordinatore progetto CSMON-LIFE Citizen Science MONitoring (Viaggiatori alieni … attorno a noi). In collaborazione con Piemme, Rubbettino, Postacart, CTS Centro Turistico Studentesco e Giovanile.

Palazzetto Mattei, ore 12
Maratona / Raccontami una storia (secondo tempo)

Attraverso le parole: con Andrea Iacomini (Il giorno dopo); Lucia Cominoli e Emanuela Marasca (Dove non sono stato mai. Il viaggio tra immaginario, attese e possibilità); Alessandra Bruni (Alexandra David-Neel); Vittorio Bongiorno (City Blues); Francesca Ghirardelli (Solo la luna ci ha visti passare), Francesco Carofiglio (Una specie di felicità). In collaborazione con Edizioni Ponte Sisto, Associazione Centro Documentazione Handicap, Edt, Mondadori, Piemme.

 

Giardini di Villa Celimontana, ore 14
Picnic letterario
I luoghi della dieta mediterranea, uno stile di vita. Con gli antropologi e saggisti Elisabetta Moro e Marino Niola. In collaborazione con l’Ecomuseo della Dieta Mediterranea di Pioppi. Interviene Stefano Pisani, sindaco di Pollica. Conduce Nerina Di Nunzio, direttore IED Roma e fondatrice Food Confidential.

Palazzetto Mattei, ore 16
400, 200: Shakespeare & Company
Un gioco di memoria a 400 anni dalla scomparsa di William Shakespeare e Miguel de Cervantes e in occasione dell’anniversario della pubblicazione, 200 anni fa, di Viaggio in Italia di Johann Wolfgang von Goethe. Con Delia Jarrett-Macauley, scrittrice britannica (Otello può essere bianco, Romeo può essere una donna e Giulio Cesare e l’Africa), Claudio Visentin, docente e scrittore, Stefano Faravelli, pittore, Smoppy’s Adventures, collettivo di viaggiatori narratori (Il viaggio in Italia con Goethe). In collaborazione con British Council.


Palazzetto Mattei, ore 17
Dialuoghi / Qui, altrove
I luoghi della letteratura, reali e inventati, propri e appartenenti ad altri, vicini e lontani. Dalle stanze di una casa di famiglia a una certa India. Conversazione con gli scrittori Alessandro Piperno e Giorgio Montefoschi. In collaborazione con Mondadori e Guanda.

Palazzetto Mattei, ore 18
Dialuoghi / Le città visibili
Narrazioni e ritratti di città. Prossime, remote, antiche, nuove. Da Roma e Milano a Orvieto e New York, fino a Brasilia e Pechino. Conversazione tra lo scrittore e giornalista Stefano Malatesta e lo storico dell’architettura e saggista Cesare De Seta. Con un omaggio a Valentino Zeichen, poeta. Interviene Gabriella Sica, poetessa e scrittrice. In collaborazione con Skira, Rizzoli, Fazi.

Palazzetto Mattei, ore 19
Dialuoghi / Certe relazioni

Eventi, movimenti, spazi, genti. Tra racconto e reportage, cronaca e romanzo. Da Trieste e Istanbul, fino all’Ararat e alle vallate del Camerun. Storie di viaggi singolari, montagne sacre, traiettorie individuali e disastri ambientali. Conversazione tra lo scrittore olandese Frank Westerman e lo scrittore Mauro Covacich. In collaborazione con Iperborea e Bompiani.

Palazzetto Mattei, ore 20
Monoluoghi / Viaggi in treno
Un mezzo che diventa strumento di conoscenza, storie di incontri nella geografia e nella memoria, secondo l’andare dei treni lenti attraverso l’Europa.
Con Paolo Rumiz, giornalista e scrittore. In collaborazione con La Repubblica e Giangiacomo Feltrinelli Editore.

 

 

 

 

Installazioni

 

Palazzetto Mattei

 

Museo Virtuale della Cappadocia
Spazio museale virtuale e interattivo, nato nell’ambito del PRIN “Arte e habitat rupestre in Cappadocia e nell’Italia centro meridionale”, realizzato dall’Università della Tuscia di Viterbo e dal CNR con le Università La Sapienza di Roma, Roma Tre, Firenze, Calabria-Cosenza, Modena-Reggio Emilia. Visita virtuale della Cappadocia rupestre in un percorso integrato.

 

Museo Virtuale della Valle del Tevere

Spazio museale virtuale, multidisciplinare e interattivo, dedicato alla Media Valle del Tevere, realizzato dal CNR ITABC, finanziato da Arcus Spa (ora Ales Spa) e in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio, Soprintendenza Archeologica del Lazio e dell’Etruria Meridionale.

 

 

Visite guidate

 

Venerdì 23 settembre, ore 10-13

Arco di Costantino, Colosseo

Walking Cities
Storytelling passeggiando. Una narratrice britannica (Delia Jarrett-Macauley) e un narratore italiano (Roberto Recchioni, fumettista e curatore di Dylan Dog), sulle tracce di Shakespeare a Roma, attorno ai temi del potere e della politica, simbolo di opere shakespeariane come Giulio Cesare, Coriolano, Antonio e Cleopatra.
In collaborazione con British Council.
Evento a numero chiuso, su prenotazione*.

 

Circuito

 

Biblioteca Villa Leopardi
Giovedì 22 settembre, ore 19
Diari di viaggio
Intervento musicale di Andrea Satta e Angelo Pelini dei Têtes de Bois per ricordare con parole e musica Valerio Daniel De Simoni, i suoi viaggi, la motivazione umanitaria che lo muoveva. Intervengono Paola Gaglianone, Biblioteche di Roma, Vittoria e Massimo Pasquini, madre e zio dell’autore.
In collaborazione con Biblioteche di Roma.

Palazzo Massimo alle Terme

11-20 novembre
All Routes Lead to Rome
Tutti gli itinerari portano a Roma. Rassegna su Itinerari Culturali, Rotte, Cammini, Ciclovie, antiche Vie di storia, di cultura e di pellegrinaggio.

 

 

Libreria, Caffè Letterario, Redazione in viaggio

Nei giorni del Festival il portico di Palazzetto Mattei ospita la Libreria L’Argonauta. Di fianco, è attivo un Caffè Letterario. Nei giardini, una postazione ospiterà una redazione di studenti dello IED Roma.

 

 

 

 

In caso di maltempo gli eventi si terranno in Sala Dalla Vedova, all’interno di Palazzetto Mattei, fino ad esaurimento posti.

 

Per gli eventi contrassegnati da asterisco * è necessaria la prenotazione inviando una mail a bookingflv@gmail.com

 

0
     

 

Palazzetto Mattei

 

 

 

Palazzo Braschi

 

 

Seguici su: